Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates

Il mare non ti parlerà | 2015

 p 747

Attraversare la costa marchigiana da nord a sud in un viaggio solitario per scoprire, conoscere, esplorare il territorio. Nel suo ultimo libro Il Mare non ti parlerà. Un pellegrinaggio laico: la costa marchigiana dal San Bartolo alla Sentina attraverso il Conero (Aras Edizioni 2015), Massimo Conti, autore del romanzo Traversine edito nel 2011, racconta la sua impresa: percorrere a piedi l’intero litorale, partendo dalla località di Gabicce in provincia di Pesaro per arrivare alla Riserva Naturale della Sentina di Porto d’Ascoli.

Nove giorni di cammino intrapresi con un occhio attento e indagatore guidato dalla ferma volontà di “scoprire quali cambiamenti abbiano investito, in quest’ultimo mezzo secolo, un territorio densamente urbanizzato dove si concentra il 35% della popolazione delle Marche”. E ciò che Massimo Conti ci restituisce nella sua narrazione ricca di dettagli, è un po’ come fare i conti con i danni causati dall’uomo negli ultimi decenni.

Emerge con forza il problema della speculazione edilizia che ha compromesso la costa privandola di un’alta percentuale di spiaggia risucchiata dagli stabilimenti balneari e dalle villette estive, arbitrariamente costruite in pieno boom economico. Attorno allo sfruttamento intensivo della costa legato al turismo di massa si addensano le ombre dell’industrializzazione, la raffineria dell’API di Falconara Marittima, incontrata nel terzo giorno di cammino, o gli scheletri di vecchie fabbriche o magazzini simbolo dell’archeologia industriale delle Marche, in attesa, là dove possibile, di un recupero, quale si auspica per l’edificio in cemento armato degli ex-stabilimenti Montedison progettato dall’ingegnere e architetto Pier Luigi Nervi a Porto Recanati.

Ma attraversare la regione vuol dire anche ripercorrere la storia di un paese, ricordarne le tradizioni, le leggende, la cultura, le bellezze paesaggistiche dei monti San Bartolo e Conero. In questa visione del tempo trascorso, Massimo Conti individua i segni lasciati dalla Grande Guerra e dall’epoca fascista con il “borgo nero” di Metaurillia (frazione di Fano) fino alle prime azioni partigiane. In un dialogo con le sue ‘visioni letterarie’ riscopriamo la poesia, la letteratura, la commedia di Carlo Goldoni che nel dramma giocoso La Fiera di Sinigaglia  immortala una delle più importanti fiere dell’Adriatico, nota sin dal 1200. Molti gli incontri lungo il cammino, le storie narrate, condivise, le curiosità, le difficoltà incontrate nel proseguire il viaggio, le incertezze e la voglia di continuare fino alla fine, perché, come scrive l’autore: “camminare è l’unica azione che l’essere umano compie, senza mediazione alcuna, per avvicinarsi ai suoi simili. Senza spostamento non c’è contatto; impossibile toccarsi, annusarsi […]. Attraversare quindi è anche, e soprattutto, un atto politico posto a fondamento dell’etica sociale”.

 

Massimo Conti
Il Mare non ti parlerà. Un pellegrinaggio laico: la costa marchigiana dal San Bartolo alla Sentina attraverso il Conero
Aras Edizioni, Fano 2015

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Iscriviti alla Newsletter

Entra in contatto

Contattaci

info@coninfacciaunpodisole.it
Contatto Skype (Nico): nico_pezzotta
Nico: +39 333 36 26 495

Vieni a trovarci

Strada Faleriense, 4265
63811 Sant'Elpidio a Mare (FM)

Quando puoi trovarci

Lun - Dom
24 ore su 24