Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates

Eventi 30 ottobre - 5 novembre | 2015

93

Sabato Halloween al Museo della Carrozza di Macerata

Un nuovo fine settimana all'insegna del gusto, del trekking, ma anche della paura. Sabato 31, infatti, sarà Halloween e in tutta la regione ci sono tantissime iniziative per grandi e piccoli. 

articolo eventi

Iniziamo con il gusto per far godere il nostro palato. Dal 31 ottobre all'8 novembre torna ad Amandola (FM) Diamanti a tavola, il festival del tartufo bianco dei Sibillini. Il programma della manifestazione non prevede solo prelibati pasti da consumare nel centro del paese, ma anche escursioni, incontri, concerti e tanto altro ancora. Per saperne di più, visita il sito della Proloco di Amandola o la pagina Facebook dell'evento. 

Tartufo anche ad Acqualagna (PU), sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre, con la 50^ Fiera Nazionale del tartufo bianco. Info su www.acqualagna.com .

Da non perdere anche Feste delle Mele Rosa dei Monti Sibillini per la salvaguardia e la promozione della Mela Rosa Saporosa dei Monti Sibillini presidio Slow Food. La mela rosa è un frutto tipico dell'entroterra marchigiano  che rischia di scomparire. La manifestazione vi aspetta nel piccolo borgo medievale di Montedinove, in provincia di Ascoli Piceno, domenica 1 e lunedì 2 novembre. Info www.comune.montedinove.ap.it . 

Urbino

Ma ora pensiamo al trekking, rimandendo sempre in tema di gusto. Sabato 31 ottobre si terrà la XII Giornata Nazionale del Trekking - Alla scoperta dei percorsi e dei gusti. Cibo per l'anima, cibo per il corpo. Insomma, si cammina, ma si mangia pure. In tutta la regione ci sono iniziative dedicate al trekking urbano.

Ad Ancona, sabato 31, il tema sarà "Ancona e la memoria del cibo. Un itinerario storico – alimentare nel centro storico". Un percorso di rara prelibatezza nel centro storico di Ancona alla ricerca di testimonianze e memorie sulla cultura del cibo e le arti della mensa attraverso il tempo, in un excursus storico che associa monumenti e siti cittadini. Il programma, messo a punto dal Comune di Ancona, prevede infatti varie soste, sulla base di un inquadramento storico-descrittivo, e un approfondimento sugli episodi della storia e delle tradizioni agro-alimen-tari (attraverso documentazioni scritte o materiali o memorie orali raccolte e codificate negli anni), della cultura gastronomica, dell’arte conviviale nella città e nei suoi rapporti con l’esterno. Si comincia dal Colle Guasco e dalla devozione legata al cibo, dalle espressioni di culto di particolari categorie sociali alle preghiere popolari in momenti di grave difficoltà, come le carestie ma anche dai ricchi banchetti offerti dai pontefici. Si prosegue verso il Museo archeologico nazionale delle Marche per trattare alcuni episodi della quotidianità legati a cibo e feste nella storia della famiglia nobile Ferretti. Altre tappe previste sono nello straordinario Palazzo degli Anziani, nella Biblioteca comunale “Luciano Benincasa”, ripercorrendo i fondi librari emersi dalla mostra “Dalla terra alla mensa” e al Mercato delle erbe. Per finire in Piazza del Plebiscito ove verranno rievocate le feste cittadine e la giostra del toro con maccheronata finale all’albero della Cuccagna dei francesi a fine ‘700 (con uno spuntino finale).

Il tempo di percorrenza è di 2 ore e 50 minuti circa, lunghezza 3 km, difficoltà bassa. Punto di partenza: San Ciriaco. Le visite guidate partiranno alle 9:30. Per informazioni: Direzione Beni ed Attività Culturali Turismo, 071 2223125 - 071 2225066, turismo@comune.ancona.it .

A Macerata si va alla scoperta delle antiche fonti, sorgenti di vita naturale e spirituale. L'obiettivo del trekking maceratese è quello di mettere in evidenza l’importanza vitale dell’acqua per l’essere umano e per la natura ma anche quello di riflettere sul significato di sorgente della vita spirituale. Il percorso tocca alcune delle fonti storiche maceratesi, appartenenti al complesso reticolo per approvvigionamento idrico di cui la città si è dotata nel corso dei secoli per usi igienici e alimentari, per il lavaggio della biancheria, della canapa, per abbeverare gli animali. Inoltre il trekking maceratese abbina la riflessione su un aspetto che è ormai del tutto cancellato dall’esperienza quotidiana odierna - quello dell’andare alla fonte - alla riscoperta del valore storico e monumentale di singoli siti, come la trecentesca Fonte Maggiore, sottostante la cinta muraria e la Chiesa di Santo Stefano, ricca di opere d’arte, incastonata nel verde della vicina campagna. Il percorso si concluderà nel Cortile del Palazzo Buonaccorsi dove verrà offerta una degustazione di prodotti locali.

Il trekking urbano maceratese si terrà sabato 31 e domenica 1 novembre.  Il tempo di percorrenza è di 2 ore e 30 minuti circa, lunghezza 3 km, difficoltà bassa. Si parte dal parcheggio Sferisterio, in via Paladini, alle 15 sabato 31, alle 10:30 e alle 15 domenica 1. Per informazioni: 0733 256361/271709 (infopoint) o 0733 234807, info@maceratamusei.it, turismo@comune.macerata.it, iat.macerata@provincia.mc.it, www.comune.macerata.it . 

Ad Urbino il tema sono i focolari e le tavole imbandite. Il percorso prende l’avvio dall’Ultima cena di Federico Barocci (Cattedrale, Cappella del SS. Sacramento, 1590-1599), una scena che presenta in maniera vivida e dinamica cosa poteva essere una cena imbandita in cui i convitati sono al centro dell’operosità frenetica di chi prepara e provvede al corretto svolgimento del pasto. La focalizzazione delle operazioni accessorie alla cena porterà a raggiungere luoghi dove si possa verificare come concretamente poteva aver luogo la preparazione. La funzione eminentemente pratica delle cucine ha comportato purtroppo il loro continuo ammo-dernamento e abbandono delle strutture origi-narie, rendendo difficile reperire ancora in luogo relitti più antichi. Restano tuttavia delle tracce, per esempio in una casa privata, al focolare di Giovanni Santi , nella casa natale di Raffaello Sanzio, dov’è possibile capire come venivano cotte le carni al fuoco. Altri punti da visitare durante il percorso saranno le cucine della struttura conventuale di Santa Chiara e alcune cantine di case private presenti del centro storico.

Il percorso, sabato 31, ha un tempo di percorrenza di circa 3 ore, lunghezza 2,5 km circa, difficoltà media. Punto di partenza: piazza Duca Federico alle 9:30. Info: IAT 0722 2613, redazione.cittaurbino@gmail.com, www.urbinonews.it . 

Per conoscere tutte le iniziative del trekking urbano, visitare il sito ufficiale

articolo eventi 2

Arriviamo ora alla festa di Halloween. Cosa ci propone il territorio? A Macerata, sabato 31 ottobre, festa ai Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi, alle 16. Il programma prevede visita guidata al Museo della Carrozza e laboratorio creativo per bambini, caccia al tesoro al Museo della Carrozza. L'iniziativa è rivolta a bambini dai 5 ai 10 anni, costo 5 euro a bambino, info e prenotazioni 0733 256361 o 271709, www.maceratamusei.it . 

A Ficana, il borgo di case di terra, in viale Indipendenza a Macerata l'Ecomuseo di Villa Ficana organizza, sabato 31, la caccia al mostro! Cari bambini, avete fra i 6 e i 12 anni? Siete pronti per un’esperienza terrificante? Siete invitati con i vostri genitori alla paurosa caccia al mostro di Villa Ficana. Vi aspettiamo a braccia aperte alle 16.30 all’entrata del borgo, staremo insieme fino alle 18.30. In caso di pioggia l’evento sarà annullato. Prenotate entro il 30 ottobre, i posti sono limitati! Per info e prenotazioni, visitate la pagina Facebook dell'evento.

articolo eventi 3

Foto dalla pagina Facebook dell'evento di Saltara (PU)

Pomeriggio da brividi anche quello a Saltara (PU) al Museo del Balì. Domenica 1 novembre, dalle 15, il Museo festeggia Halloween: piccoli e grandi potranno divertirsi a trasformarsi in una orribile creatura e spaventare gli amici grazie ad Arianna Barlini e alle sue opere di bodypainting fluo. Arianna truccherà dalle 16 alle 18:30. Il divertimento non finisce qui: si potrà provare la nuova attrattiva del Museo: il Vortex Tunnel, nuovo exhibit interattivo importato dal museo delle illusioni ottiche “Camera obscura” di Edimburgo e unico in Italia. La sfida è percorrere il grande tunnel rotante di sei metri rimanendo in piedi e cercando di uscire.

Il Museo apre alle ore 15:00 e chiude alle ore 20:00. Ci saranno anche gli spettacoli al planetario alle 16, 17 e 18. Ogni bambino mascherato, se accompagnato da almeno un adulto pagante sarà ospite del Museo. Per saperne di più, visita la pagina Facebook dell'evento.

Feste di Halloween anche ai Musei Civici di Pesaro (info sul sito) e a quelli di Fermo (info su Facebook dell'evento). Per gli adulti ricordiamo le famose notti delle streghe di Corinaldo (AN) e di Mogliano, in provincia di Macerata. 

Stampa Email

Aggiungi commento

Iscriviti alla Newsletter

Entra in contatto

Contattaci

info@coninfacciaunpodisole.it
Contatto Skype (Nico): nico_pezzotta
Nico: +39 333 36 26 495

Vieni a trovarci

Strada Faleriense, 4265
63811 Sant'Elpidio a Mare (FM)

Quando puoi trovarci

Lun - Dom
24 ore su 24