Le Marche con i bambini: una passeggiata per tutti a Pieve Torina

IlPercorsoAcquePieveTorinaMacerata2

Il percorso delle acque a Pieve Torina (MC)

Idee per trascorrere una piacevole giornata in famiglia? Nelle Marche vi proponiamo il Percorso delle acque, inaugurato da pochi mesi a Pieve Torina, in provincia di Macerata. Si tratta di una passeggiata di circa 8 chilometri (andata e ritorno) adatta anche ai bambini che parte da Pieve Torina (ecco il punto dove parcheggiare l'auto >>>) e arriva alla località di Fiume. 

Leggi tutto

Stampa Email

"Ussita, Monti Sibillini", una guida da scoprire in cammino

Ussita

Un’opera scritta e narrata da una comunità, alla scoperta di percorsi e identità del luogo, con il contributo artistico di sguardi esterni: il secondo volume della collana NONTURISMO ideata e curata da Sineglossa e Riverrun hub, è una guida atipica e corale dedicata ai Monti Sibillini, per una nuova idea di turismo.
Un viaggio al plurale per scoprire il paesino nei Monti Sibillini colpito dagli eventi sismici del 2016/2017. Una guida dove la voce principale è quella della comunità che dialogando con scrittori, come Wu Ming 2, artisti, sociologi, fotografi e storici, accompagna il nonturista per itinerari e sentieri cuciti sulle storie del passato, le sfide del presente e visioni di rinascita.

Leggi tutto

Stampa Email

Le 10 escursioni più belle del 2020

Monte Sibilla

Monte Sibilla, Montemonaco (AP), Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Ph: Nicola Pezzotta

In molti stiamo aspettando la fine di questo 2020 così travagliato e inaspettato. Un anno che si farà ricordare soprattutto per la pandemia (non ancora terminata nel momento in cui sto scrivendo) che ci ha fatto passare diversi periodi rinchiusi a casa, spesso con le nostre angosce e paure. Soprattutto nei mesi di Marzo e Aprile, quando il lockdown è stato più stringente, ci siamo dovuti mettere a nudo, guardarci dentro e capire davvero come ci sentivamo e se stavamo andando nella direzione che volevamo. Sia chi, come me, si è trovato a vivere da solo che chi ha avuto la casa piena hanno dovuto cercare un nuovo equilibrio.

Ma il 2020 non è stato solo un anno da buttare, almeno non per me. Ci siamo si fermati per diversi mesi, ma ciò mi ha dato modo di riprendere alcune letture rimaste in sospeso, di riscoprire la piacevolezza della lentezza e di godere dei piccoli avvenimenti attorno a me. Ho goduto del tepore del sole invernale; ho ammirato giorno per giorno il crescere delle foglie di un albero (sfidando Stefano nel riconoscimento facendovi immaginare chi abbia vinto); mi sono stupito guardando l’esplosione della primavera a partire dalle primule, le epatiche e le prime orchidee; mi sono entusiasmato con gli incontri fortuiti con caprioli, lepri, volpi e cinghiali; mi sono meravigliato con un’abbondante nevicata fuori stagione e con le cime innevate.

Ma soprattutto ho apprezzato di più ogni singolo passo e luogo frequentato in montagna e ogni singolo momento passato insieme. Non ci si può ancora abbracciare, ma anche solo aver scambiato qualche parola, aver goduto insieme dello stesso paesaggio, aver visto continuamente nei vostri occhi la spensieratezza per almeno qualche ora ha permesso di superare tutto. Dopo quello che abbiamo passato ogni cosa acquista un significato nuovo, più intenso, più vero se vogliamo.

Proprio per questo, nel momento della selezione delle 10 escursioni più belle del 2020, ho notato, inconsapevolmente, di averle scelte tutte dopo Aprile 2020. Sono stato indeciso per un paio di itinerari di inizio anno ma poi hanno prevalso le emozioni post lockdown.

Anche stavolta riprendo la formula dell’anno scorso. Per ogni escursione ci sono i dettagli e la possibilità di scaricare la traccia dalla nostra pagina su Wikiloc. La scelta delle escursioni, disposte rigorosamente in ordine cronologico, è ovviamente personale e rispecchia non solo la bellezza del luogo ma anche le condizioni climatiche incontrate oppure il particolare stato d’animo di quella giornata che ha reso semplicemente tutto più bello

Leggi tutto

Stampa Email

Dalla nostra esperienza di #instatrekkingsibillini5 una proposta di weekend sui Sibillini

instatrekkingsibillini 9068

Veduta del Monte Vettore dal Sentiero Natura N6 del Parco dei Monti Sibillini

Anche quest’anno abbiamo partecipato, dal 2 al 4 ottobre, alla quinta edizione di #instatrekkingsibillini, un progetto nato nel 2016 da un’idea di Luca Tombesi per promuovere i Monti Sibillini attraverso foto, video e racconti.

Ogni anno diversi blogger e instagramers partecipano alla 3 giorni che ci permette di conoscere nuovi amici, di incontrare quelli di sempre e di scoprire aziende del territorio, strutture ricettive, prodotti tipici… ovviamente tutto va conquistato camminando!

Quest’anno la squadra di #instatrekkingsibilinini5 – formata da me (Luca di Con in faccia un po’ di sole), Luca Tombesi, Marco Cicconi, Nicoletta Biondi e Flavio Tacconi – ha dovuto fare i conti con il maltempo e il trekking in programma ha subito non poche modifiche, ma non ci siamo persi d’animo perché le cose da fare sui Sibillini sono veramente tante, anche in caso di pioggia!

E così abbiamo vissuto una bellissima avventura alla scoperta di nuovi sentieri, visitando luoghi simbolo dei Monti Sibillini, chiacchierando con gli abitanti dei paesi, conoscendo nuove realtà produttive, camminando un po’ di meno e assaporando un po’ di più i prodotti che questa terra sa regalare.

Da questa esperienza vogliamo quindi proporvi un weekend alternativo da passare nel Parco Nazionale dei Sibillini raccontandovi il nostro Instarekking, un po’ meno trekk e un po’ più on the road.

Leggi tutto

Stampa Email

Un'escursione con i bambini: il sentiero verso le sorgenti del fiume Esino

sorgenti dellesino 6

Il sentiero che conduce alle sorgenti dell'Esino, nel comune di Esanatoglia (Macerata). Ph. Lucia Paciaroni

Dove nasce l’Esino? Un'escursione adatta anche ai bambini vi condurrà nei pressi delle sorgenti del fiume, il cui nome, secondo una leggenda, sembrerebbe legato a Esus, il dio celtico della guerra, e sulle cui rive si narra che sorgesse una comunità in epoca romana chiamata “Aesa”. 

Siamo nel comune di Esanatoglia, piccolo borgo marchigiano in provincia di Macerata, da visitare per scoprire i suoi campanili, la torre, le case di origini medievale e la fornace ottocentesca.

Leggi tutto

Stampa Email

Tra Marche e Umbria: una valle da scoprire nel fabrianese

Ripartidaisibilliniexperience 0108

Il panorama dalla finestra dell'Hotel Pineta di Campodonico

Una valle ricca di natura e storia, piccoli borghi che nascondono meraviglie e prodotti locali da leccarsi i baffi. Tra la provincia di Macerata e quella di Ancona, a pochissimi chilometri da Fabriano, è situato Campodonico, un piccolo paese dove abbiamo trascorso tre giorni, in occasione della nuova edizione di #ripartidaisibilliniexperience3, il blog tour ideato dal promotore del territorio Luca Tombesi e che, ogni anno, coinvolge blogger e instagramers, i quali vengono “spediti” ad esplorare il territorio per poi raccontarlo a colpi di foto e storie.

Leggi tutto

Stampa Email

Due itinerari, dodici percorsi. Conoscere Ussita tra passi e memorie

UssitaMontiSibillini15

Foto di Luca Marcantonelli

A passo sicuro e spedito, di chi quella strada l'ha percorsa infinite volte, un uomo, sulla ottantina, piomba in mezzo a noi. È Gino e quella strada in cui ci troviamo, circondata da palazzi messi in sicurezza, in seguito al sisma del 2016, prende vita. C'è il macellaio, il calzolaio, l'osteria e l'ufficio postale. Inizia il nostro viaggio con lo sguardo rivolto verso il passato, attraverso i ricordi degli abitanti di Ussita, e uno verso il futuro, insieme a una comunità che ha deciso di restare e di partecipare alla realizzazione della guida "Ussita, Monti Sibillini: deviazioni inedite raccontate dagli abitanti", curata da Sineglossa e progettata con l'associazione C.A.S.A. - Cosa Accade Se Abitiamo.

Leggi tutto

Stampa Email

Le Marche con i bambini: la croce del San Vicino e altri itinerari nella Riserva del Monte San Vicino e Canfaito

montesanvicino112056

Il panorama dalla cima del Monte San Vicino. Ph. Lucia Paciaroni

La meta ideale per ritornare (o per scoprire per la prima volta) la montagna, dopo il lungo periodo di stop forzato a causa dell’emergenza covid-19, è sicuramente la Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito.

La riserva, gestita dall’Unione Montana Potenza Esino Musone, offre innumerevoli proposte per trascorrere uno o più giorni immersi tra storia e natura. Ho scelto proprio un’escursione all’interno della riserva per il mio ritorno in montagna, una meta semplice che in molti conoscono e che è ideale anche per le famiglie con bambini. Sto parlando del Monte San Vicino.

Leggi tutto

Stampa Email

Ti potrebbe interessare anche...

Iscriviti alla Newsletter

Entra in contatto

Contattaci

info@coninfacciaunpodisole.it
Contatto Skype (Nico): nico_pezzotta
Nico: +39 333 36 26 495

Vieni a trovarci

Strada Faleriense, 4265
63811 Sant'Elpidio a Mare (FM)

Quando puoi trovarci

Lun - Dom
24 ore su 24